Feeds:
Articoli
Commenti

La lettera

Questa la lettera che sarà inviata ai referenti istituzionali della nostra Regione e presentata alla stampa tramite Comunicato.
Potete aggiungere la vostra adesione a questa battaglia semplicemente commentando questo post, lasciando il vostro nome e cognome.

——————————————————————————————

Gentile Sindaco/Assessore/Consigliere,
……
gli episodi di omofobia, purtroppo, da diversi mesi sono in costante e progressivo aumento e la nostra Toscana, terra che da sempre si contraddistingue per l’opera concreta di inclusione sociale e valorizzazione delle diversità, non è stata immune da fatti così gravi.Per iniziativa di un organismo interno sia al Partito Democratico che a Sinistra e Libertà nazionali, i rispettivi Tavoli lgbt, congiuntamente è stata promossa l’iniziativa politica “una maratona contro l’omofobia” che ha l’obiettivo di chiedere a tutti i Consigli di Comuni, Province e Regioni, l’approvazione di una mozione contro l’omofobia.
…..
Come iscritti, militanti, simpatizzanti e dirigenti del PD siamo convinti che la lotta contro ogni forma di discriminazione sia un valore da realizzare attraverso una battaglia culturale e politica quotidiana, parte della vita di ciascun individuo, e che l’uguaglianza, come indicato dalla nostra Carta Costituzionale e dal diritto europeo, sia la base della civile convivenza e parte sostanziale dell’identità di ciascuna comunità, di ciascun territorio.Per questi motivi chiediamo ai rappresentanti delle istituzioni, ai Sindaci e Presidenti di Province e Regione, ai Presidenti dei rispettivi Consigli, a partire dalla nostra Toscana, di farsi promotori e presentatori di una mozione in tal senso. Daniela Lastri, neo eletta in Regione e  coordinatrice toscana di Cambia l’Italia,  porterà la mozione direttamente all’attenzione del Consiglio Regionale.
…..
Anche per illustrare i risultati di questa campagna politica Il 15 maggio, a Follonica (GR) si svolgerà un’iniziativa dal titolo “Basta Omofobia”, alla quale parteciperanno:
….
-Don Franco BARBERO e Pasquale QUARANTA, per presentare il libro: “Omosessualità e Vangelo“;
Ivan SCALFAROTTO, vice presidente del PD
On. Anna Paola CONCIA deputata del PD;
Giuliano GASPAROTTI, coordinatore della segreteria PD Firenze.
…..
Nel frattempo, sul blog http://www.bastaomofobia.worpdress.com che stiamo approntando, sarà comunque visibile in tempo reale lo stato dei lavori, qualunque sia l’esito dei nostri contatti.  Con questa iniziativa, cui tutti sono invitati a partecipare e con questa campagna politica, Cambia l’Italia (l’area politico culturale nata intorno all’ex candidato segretario Ignazio Marino) ed il Partito Democratico intendono dare il proprio contributo volto a fare della nostra Toscana, e della nostra Italia, una terra che sempre di più si distingue per civiltà, libertà e giustizia.
………
Sicuri di una Vostra pronta risposta, porgiamo distinti saluti.
………..
Ivan Scalfarotto, Vice Presidente del Partito Democratico
..
On Anna Paola Concia, Parlamentare PD
……
Daniela Lastri, consigliere regionale PD, coordinatrice Cambia l’Italia Toscana
…..
Simone Siliani
…..
Alessandro LoPresti, direzione regionale PD
….
Giuliano Gasparotti, coordinatore segreteria Pd Firenze
…..
Davide Leonelli, coordinatore Cambia l’Italia Val di Cornia Elba, assemblea regionale PD
….
Luisa Merlini, Cambia l’Italia Toscana
….
Alberto Frattini Responsabile organizzazione Cambia l’Italia Grosseto
…..
Iva Boldrini Cambia l’Italia Grosseto
…..
Milene Mucci Cambia L’Italia Massa Carrara, assemblea regionale PD
….
Massimo Matteoli Responsabile Comunicazione Cambia l’Italia Toscana
….
Mario Romanelli Coordinatore Cambia l’Italia Arezzo
Emidio Picariello Coordinatore Cambia l’Italia Pistoia, direzione regionale PD
….
Francesco Carnesecchi Coordinamento Cambia l’Italia Siena, Assemblea Regionale PD
….
Giorgio Pernisco Coordinatore Cambia L’Italia Grosseto Assemblea Regionale PD
Giulio Caselli Coordinatore Cambia l’Italia Firenze
….
Miro Berretta Presidente dell’Assemblea Comunale PD Pisa
….
Donatella Becattini Coordinatrice Cambia l’Italia Livorno, direzione regionale PD, segreteria Regionale PD
….
Samuele Agostini Cambia l’Italia Pisa, segreteria Regionale PD
…..
David Corsi consigliere comunale  PD San Giovanni Valdarno
….
Stefano Landucci Cambia l’Italia Pisa, consigliere comunale PD
….
Margherita Rinaldi Coordinatore Cambia l’Italia Viareggio
….
Marco Fiaschi Cambia l’Italia Massa Carrara
….
Marinella Manfrotto Coordinatrice Cambia l’Italia Lucca
Francesco Curto Cambia l’Italia Lucca
…..
Giacomo Zucchelli, Coordinatore Cambia l’Italia Massa Carrara, direzione regionale PD
….
Fabio Baccetti Cambia l’Italia Massa Carrara, assemblea regionale PD
….
Marco Bani, Cambia l’Italia Pisa, consigliere comunale PD Pisa
…..

Cambia l’Italia Toscana PD si impegna a tentare di sensibilizzare i Sindaci ed i Consigli Comunali e Provinciali affinchè approvino la mozione contro l’Omofobia proposta dagli organizzatori della Maratona.  Daniela Lastri, coordinatrice regionale Cambia L’Italia Toscana e neoeletta in Consiglio Regionale la presenterà alla Regione Toscana.

Saranno pubblicati su questo blog gli esiti di tali contatti, evidenziando:

– quali Comuni e Province sono stati contattati

– quali hanno aderito

– quali non hanno ritenuto opportuno rispondere positivamente

– quali non hanno risposto affatto

Il 15 maggio, durante l’iniziativa “Basta Omofobia”, che si svolgerà a Follonica (GR) saranno consegnati a Paola Concia, deputata PD, ed Ivan Scalfarotto, vicepresidente PD, gli elenchi definitivi.

Cosa è la maratona?

Dopo la vergognosa bocciatura della proposta di legge contro l’omofobia, tacciata addirittura di incostituzionalità, si è deciso di dare la parola ai territori e di coinvolgerli in una maratona propositiva e solidale: una mozione contro omofobia e transfobia da depositare entro il 1° dicembre, in tutti i Consigli Regionali, Provinciali, Comunali e Municipali.
Secondo l’esempio del testo già approvato all’unanimità in regione Lazio. Uniniziativa proposta in modo congiunto dal Tavolo LGBT del Partito Democratico e da Sinistra e Libertà, per cercare di rimediare ad una carenza legislativa che ci sta allontanando sempre più dall’Europa e dalla civiltà. Non è stato possibile approvare la proposta di legge di cui Paola Concia è stata relatrice in Commissione Giustizia e sulla quale ha lavorato per oltre un anno. L’On. Concia proponeva una semplice estensione della “legge Mancino”: una legge che già prevede delle aggravanti nei confronti di atti di discriminazione, odio e violenza compiuti per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi. L’estensione sarebbe stata l’introdurre, tra tali motivazioni, l’orientamento sessuale e l’identità di genere.

Cosa è accaduto?

Prima della votazione, si è chiesto un ritorno in Commissione Giustizia della proposta di legge, per meglio definire la nozione di “orientamento sessuale”, che evidentemente (o in modo pretestuoso) sembrava non per tutti essere scontata ed acquisita sul piano giuridico. Ma si è votato contro questo ritorno in Commissione e si è passati quindi a votare per la pregiudiziale di costituzionalità sollevata nel frattempo dall’UDC contro la stessa proposta di legge. Risultato: la proposta è stata fatta cadere.Per rispondere a tutto questo e per far capire che l’omofobia non è un problema dei cittadini Lgbt e delle loro famiglie, ma di tutti coloro che si riconoscono in uno Stato Civile e Democratico e che è un dovere, per ciascuno di noi, impegnarsi perchè l’Italia si adegui agli standard europei, facciamo arrivare questa iniziativa sul tavolo dei Consiglieri (comunali, provinciali e regionali) perchè si mobilitino per far votare questa mozione nel consiglio di cui sono parte.

Barack Obama ha da poco firmato una legge che definisce “un delitto federale qualsiasi attacco contro una persona solo per il suo orientamento sessuale o la sua identità sessuale”. Quanto dovremo aspettare per poter fare, anche qui in Italia, il necessario passo avanti?